La singolarità del lavoro di Gabriele Croppi sta nel fatto che riesce a raggiungere una forma spoglia e fortemente evocativa calando figure solitarie in alcune delle zone più frequentate e caotiche della città. Croppi stesso sembra percepire la debolezza del mondo oggettivo e la risonanza interiore che i toni scuri e il vuoto sono in grado di raggiungere. Il colore nero, piuttosto dominante in questa serie dedicata a New York City, lungi dall’essere un mero elemento stilistico, agisce come un processo drammatico. La visione di queste immagini ci obbliga a soffermarci con ostinazione sui particolari delle stesse, generando un effetto straniante ottenuto nella convinzione – sottolineata dall’artista stesso – che “nella fotografia la dimensione metafisica sia rafforzata da un linguaggio estremamente realistico o addirittura iperrealistico”.
Vincitore per tre anni di seguito del prestigioso premio IPA International Photography Awards nelle categorie: Architecture-Buildings e People – Lifestyle.

NEW YORK, Metafisica del paesaggio urbano

€ 38,00Prezzo
  • Editore: SIME BOOKS

    Fotografo: Gabriele Croppi

    Lingua:  inglese e italiano

Iscriviti alla Newsletter

Via De Amicis 45 Milano - info@kitchenmilano.it  Tel. 02 58102849 -  P.I. 03941140968

© 2020 by KitcheN Milano 

  • instagram
  • facebook